Home > News > AL VIA LAVORI AREA PORTUALE VERTICE ALLA GUARDIA COSTIERA

AL VIA LAVORI AREA PORTUALE VERTICE ALLA GUARDIA COSTIERA

Generico - Comunicazioni Generali
Riposto - 10/05/2017


COMUNE DI RIPOSTO

UFFICIO STAMPA

 

Vertice operativo nella sede della Guardia Costiera di Riposto e sopralluogo nell’area del porto commerciale in vista dell’imminente avvio dei lavori di messa in sicurezza della banchina Costanzo, finanziati con fondi regionali. Presenti il sindaco Enzo Caragliano e l’assessore al Mare, Paola Emanuele, unitamente ai funzionati dell’Ufficio tecnico, il comandante della Guardia costiera di Riposto, TV Lucia Colì, l’ing. Carmelo Ricciardo con i tecnici del Dipartimento regionale delle Infrastrutture.
I lavori avranno la durata di 60 giorni e interesseranno sostanzialmente il molo esterno, mentre sono previsti degli interventi aggiuntivi anche nell’area del primo bacino portuale.  “La messa in sicurezza della banchina Costanzo – afferma il sindaco Enzo Caragliano – è certamente l’intervento più importante in quanto aumenta la potenzialità ricettiva dell’infrastruttura portuale e quindi un arricchimento per il territorio e la sua economia. Oltre ai lavori sulla banchina sono previsti gli interventi di ripristino della ringhiera che si trova nella muratura alta del porto, consentendo il tal modo il passeggio in tutta sicurezza; saranno ripristinate anche quelle porzioni di muratura del porto interessate da rigonfiamenti in seguito alle mareggiate del 2015. I lavori comprendono anche il ripristino della pavimentazione. L’auspicio è che nella continuità del cantiere si possano realizzare alcuni interventi di messa in sicurezza anche nel nuovo bacino portuale”.  Compiaciuta per l’avvio dei lavori anche l’assessore al Mare, Paola Emanuele:  “La realizzazione di questi lavori consentiranno di restituire alla cittadinanza una parte di porto che costituisce una tradizione nella nostra città, poichè in molti erano abituati a passeggiare nella parte superiore del molo Costanzo, da lungo tempo interdetta per ragioni di sicurezza con ordinanza della Guardia Costiera,  godendo del paesaggio naturale e delle bellezze architettoniche del nostro territorio”.
Dal canto suo il comandante della Guardia Costiera di Riposto, TV Colì, conferma che il crono programma dei lavori, 60 giorni è la durata dei cantieri, è in parte vincolato alle misure straordinarie legate all’imminente G7: “Siamo impegnati in questo senso a definire i lavori, le aree che dovranno essere interdette per via dei cantieri nell’area portuale e successivamente anche nel primo bacino, tenendo conto delle esigenze connesse al vertice del G7 a Taormina”.


Allegati


  • Nessun documento presente